Il palazzo Le Nice

14 febbraio 2020

La residenza "Le Nice" fu costruita nel 1960 per conto della Societa "Le Sylvana", dall'architetto Joseph Thibaut. Questo ha costruito molti edifici a Nizza, incluso il Coupo Santo proprio di fronte.

Situato a 41 e 43 avenue des Baumettes a Nizza, su un terreno di 1360 mq, "Le Nice" è un edificio di 5 piani che originariamente comprendeva un totale di 44 lotti, di cui 22 alloggi. Di recente, sono stati creati nuovi lotti in occasione del trasferimento della portinaia e della privatizzazione dei parcheggi. L'accesso ai piani è tramite un ascensore che si apre direttamente sugli appartamenti. Il permesso di costruzione numero 698 fu depositato il 12 dicembre 1958 e concesso il 27 agosto 1959 dalla città di Nizza. Il Regolamento di comproprietà fu stabilito il 18 maggio 1960 dal Maitre Jean Latil, notaio a Nizza, e registrato il 27 maggio 1960.

Il terreno era stato acquistato da Joseph Réginald de La Font de Savine e da sua moglie, Marie Louise Elisabeth Kerchner, che l'hanno poi portata (8 dicembre 1959) alla società immobiliare "Le Sylvana". Precedentemente apparteneva alla signora Virginie Verzoni, residente italiana residente a Mirandolo di Modena; lei stessa l'aveva ereditata dal dottor Salvatore Mallo, vedovo della signora Luba Kokorev, che aveva acquistato la proprietà dalla signora Emilie Chevillot. Per l'aneddoto, il castello Ollières faceva anché parte della proprietà fino alla sua vendita nel 1920.

Sul frontone del palazzo, appena sopra l'ingresso, c’è un bel mosaico che rappresenta la famosa aquila di Nizza per celebrare il 100° anniversario dell'attaccamento di Nizza (1860) alla Francia. È un'opera della pittrice e artista di mosaico russa Ivanna Lemaître (nata a San Pietroburgo nel 1893, deceduta a Nizza nel 1973). Nel ingresso dell'edificio che dà accesso alle entrate A e B, c’è una grande foto in bianco e nero che rappresenta il porto di Nizza.

Cliccando su « Accetto », autorizzate l’utilizzo dei cookies per garantirvi una consultazione ottimale di questo sito.

Maggiori informazioni Accetto