La collina del Castello di Nizza

09 novembre 2017

La collina del Castello è uno dei luoghi preferiti dai nizzardi e turisti. E un parco di 19 ettari che si trova su una delle colline di Nizza, con una vista eccezionale sulla Baia degli Angeli ed il Porto di Nizza.

La collina del Castello è soprattutto il luogo di nascita della città di Nizza. Questa roccia calcarea si erge a 93 metri. Il lato sud è stata occupato dal castello per sette secoli, e la parte norde ospitava le prime abitazioni e poi la cittadella. E su questa collina che la famosa Catherine Ségurane é diventata un’eroina.

Affacciato sulla piana del Paillon ed il mare, questo sito è sempre stato occupato, prima dai Liguri e Greci, poi dagli abitanti di Cemenelum. La collina divenne così una città, con una torre, una cattedrale, delle chiese, ospedali, mercati, molte case e palazzi nobiliari.

Rinforzata e consolidata nel tempo, dei Conti di Provenza e dei duchi di Savoia, la collina del castello subira diversi attacchi, tra cui l’assedio franco-turco del 1543, la cattura da parte dei francesi nel 1691, seguito dalle truppe di Luigi XIV nel 1705. Il castello sara distrutto nel 1706.

Nel 1828, il re di Sardegna decide di creare un parco sulla collina. Con la sua vista eccezionale sulla Baia degli Angeli, il parco diventà il luogo da visitare per tutta l’aristocrazia. Nel 1860, Napoleone III, il nuovo re dopo l'annessione di Nizza alla Francia, dichiara : "Questo è il paesaggio tra i più belli che io abbia mai visto, è ammirevole”.

Nonostante la distruzione, la collina del castello conserva ancora le tracce del passato. Al giorno d'oggi, si può vedere : la torre Bellanda, la cascata del castello, il primo cimitero moderno di Nizza con delle magnifiche tombe, molte rovine scoperte, ed il grande Memoriale.

Se non conosci questo bellissimo posto, ecco come arrivarci. Ci sono diversi accessi : la via Ségurane, la piazza Guynemer, quai Rauba-Capéu (con l'ascensore o la scala), la via Rossetti, la via Providence, la via Sainte Claire, e la via du Chateau.


By continuing browsing this website, you consent to the use of cookies for personalized service and audience statistics.

Learn more Chiudere