Il castello Ollieres

15 maggio 2017

Casa di campagna risalente al 1850, il Castello Ollieres deve la sua metamorfosi all'architetto Dettloff Adam, per conto del Principe Alexei Lobanov-Rostowsky, ministro dello zar Nicola II.

Innamorato della moglie di un’ambasciatore francese, il Principe si trasferisce a Nizza e compra la proprietà nel 1885.

Il castello fu venduto nel 1909, e di nuovo nel 1920 al Sig. Nahapiet, Console Generale del Brasile. Sarà trasformato in un hotel negli anni '90 dal Sig. Fontana, genero del Console. E una delle ultime vestigia di "Follies" della Belle Epoque.

Cliccando su « Accetto », autorizzate l’utilizzo dei cookies per garantirvi una consultazione ottimale di questo sito.

Maggiori informazioni Accetto